martedì 31 gennaio 2012

GIRADISCHI

Strumento elettromeccanico, noto prima come fonografo e poi come grammofono, usato per riprodurre il suono di una registrazione. La registrazione è ottenuta su dischi in vinile, in minuscole asperità presentate da un solco a spirale che percorre tutta la superficie del disco.Il giradischi è composto da quattro elementi principali: il piatto, il braccio, la puntina e l’amplificatore, non necessariamente incorporato nell’apparecchio. Il piatto, la piattaforma circolare sulla quale viene posto il disco, è azionato da un motore elettrico e ruota a una velocità costante, che può variare fra 33, 45 o 78 giri al minuto. Il braccio, un’asta alla cui estremità si trova una puntina di diamante, serve a mantenere la puntina nel solco del disco. Scorrendo nel solco, la puntina vibra e una cartuccia situata all’estremità del braccio converte le vibrazioni in impulsi elettrici, trasmessi a un amplificatore e poi a uno o più altoparlanti.



Nessun commento:

Posta un commento